VIAGGIO DI NOZZE IN THAILANDIA




La Thailandia è il paese del sorriso, della natura, cultura e sport. E’ da molti considerato uno dei Paesi più contradditori del Sud Est asiatico. Negli anni la Thailandia è diventata una delle mete esotiche più amate e visitate dai viaggiatori di tutto il mondo. Si possono rivedere i fasti dell’antico Regno del Siam. Godere delle innumerevoli attrattive naturali offerte dagli scenari delle isole e i loro fondali. Parchi e riserve, storia, cultura, senza tralasciare la caratteristica cucina che si distingue per i sapori delle spezie … un viaggio difficile da dimenticare!
La Thailandia rapisce il cuore e le fantasie dei viaggiatori avvezzi ai richiami dell’Oriente. Ricco è il patrimonio archeologico, i suggestivi templi, densi di misticismo, i palazzi coloratissimi, coperti di maioliche, luccicanti mosaici di pasta di vetro e statue di porcellane.
Questa destinazione permette inoltre di progettare una vacanza molto varia, completa di cultura, antropologia, gastronomia, natura e relax, in mille opzioni tutte combinabili tra loro. Bangkok, capitale tentacolare, anfibia, caotica, eppure affascinante, densa di attrattive, dall’arte alla cultura, dal Grand Palace al Thai Art and Cultural Centre, i pittoreschi mercati, i centri commerciali chic, i fantastici ristoranti e la vivace vita notturna, con tutte le sue contraddizioni è una città che non si dimentica . Così come sarò difficile che possiate dimenticare le spiagge dorate di Phuket, il suo mare cristallino e l’atmosfera cosmopolita; le incredibili rovine di Sukhothai, i templi buddisti che emergono dal fitto della giugla; una esplorazione a dorso d’elefante nel Triangolo d’oro … Molte altre sono le opzioni possibili, come le crociere fino al confine con la Birmania, per visitare gli insediamenti dove vivono le donne giraffe, risalire il Mekong fino al Laos, dirigersi verso il nord del Paese oppure correre a sud, verso spiagge assolate e isole pacifiche … così come la sua cucina, una delle più prelibate del mondo, la Thailandia saprà offrirvi un’infinità di gusti.
Insomma la destinazione soddisfa i gusti più diversi. Per concludere non possono mancare i massaggi thailandesi che sono un vero toccasana per la salute dei turisti. Il massaggio tradizionale è il Thai Massage o in lingua thailandese il “Nual Thai Pamboran”.
BUDGET
La Thailandia si raggiunge con circa 12-13 ore di volo dall’Italia. L’aeroporto principale di Suvarnabhumi è il più moderno e tecnologico dell’Asia inaugurato il 28 settembre 2006 dista 25Km dal centro città. La Thailandia rispetto a quello che offre non è una destinazione cara. Una settimana a Bangkok in una buona struttura bisogna preventivare una spesa a partire da 1.000 euro, così come per un soggiorno mare a Phuket.
CLIMA
Il clima della Thailandia è tropicale, caldo e umido, dominato dal regime monsonico. Il paese è caratterizzato da due stagioni, quella umida estiva tra maggio e ottobre e quella secca invernale tra novembre e aprile, i mesi tra marzo e maggio sono mesi più caldi dell’anno. La stagione delle piogge arriva con il monsone di sud-ovest, a partire dal mese di maggio e dura fino a tutto il mese di ottobre. Le piogge spesso cadono nel pomeriggio, ma talvolta può piovere per intere giornate. La capitale Bangkok ha un clima tropicale caldo umido, il mese più caldo è il mese di aprile con temperature medie massime di 35° e medie minime di 26°, dicembre è il mese più fresco con temperature medie massime di 31° e medie minime di 21°. Il sud del paese presenta temperature più costanti durante tutto l’arco dell’anno e piogge più intense, variazioni notevoli si hanno invece nel regime delle piogge tra le località poste lungo la costa del mare delle Andamane e quelle che si trovano lungo il golfo di Thailandia. Nell’isola di Phuket, che si trova nel mare delle Andamane, il mese più caldo è il mese di marzo con temperature medie massime di 34° e medie minime di 25°. Le temperature medie minime, anche nei mesi più freschi dell’inverno, rimangono stabili attorno ai 24°. Le medie massime non scendono mai sotto i 31°. La stagione delle piogge va da maggio ad ottobre. Nell’isola di Koh Samui, posta nel golfo di Thailandia, le temperature sono simili a quelle di Phuket, ma le piogge sono meno abbondanti, la stagione delle piogge inizia in ottobrfe con il monsone di nord-est e termina a dicembre. I mesi più secchi sono quelli tra gennaio e aprile. I mesi tra novembre e febbraio sono i migliori per una visita della Thailandia, più freschi, secchi e con una umidità più bassa.
FUSO ORARIO
La differenza di fuso orario è di 6 ore in più rispetto all’Italia (5 quando vige l’ora legale)
SALUTE – VACCINAZIONI
Per chi decide di visitare le destinazioni più turistiche non è richiesta alcuna vaccinazione, tuttavia ve ne sono alcune consigliate per chi si reca in zone poco turistiche e per chi decide di intraprendere un viaggio nel sud-est Asiatico per più di un mese. E’ bene portarsi, come per qualsiasi altro viaggio, una piccola ed essenziale scorta di medicinali (da banco, antibiotici e antisettici).
VALIGIA IDEALE
In generale sono da preferire abiti leggeri e di cotone e una giacca a vento, un maglionee un paio di jeans per le sere fresche e a volte fredde del Nord. Sono richiesti abiti formali se ci sono serate di gala nei grandi alberghi. Da non dimenticare i costumi da bagno, qualche collirio, antinevralgici, disinfettanti intestinali, cerotti, repellenti contro le zanzare, crema solare per difendersi dal clima tropicale.
DOCUMENTI
Per il viaggio è necessario il passaporto in corso di validità (con scadenza residua non inferire a 6 mesi). I cittadini italiani non necessitano di un visto per permanenze inferiori a 30 giorni.
LINGUA
La lingua ufficiale del paese è il thai, una lingua sinotibetana. Si parlano inoltre quattro dialetti regionali: lao, cinese, mon-khmer e malese. L’inglese viene insegnato nelle scuole ed è usato negli scambi commerciali e in sede governativa.
CUCINA
La Thailandia è un vero paradiso per i gourmands che qui possono trovare il meglio della cucina thai e una gamma infinita di proposte internazionali. Meta ideale per chi è alla ricerca dell’eccellenza culinaria grazie ai numerosi ristoranti top class di cucina tailandese, universalmente riconosciuta come una delle migliori al mondo, ma anche di specialità e tradizioni provenienti da tutto il globo da scoprire nelle maggiori località turistiche così come nella capitale. Proprio nella cosmopolita Bangkok spicca la folta presenza di ristoranti italiani di altissimo livello, che nella sola “città degli angeli”, hanno toccato quota 350 e sono in continuo aumento. La Thailandia offre tante ricette quante sono le sue regioni. Nella parte settentrionale del paese potrete gustare l’ormai nota papaya verde speziata, il maiale tritato speziato o il pollo grigliato con una salsa speziata dal retrogusto dolciastro. Nelle regioni del sud, invece, troverete piatti assai più piccanti dai sapori agri e salati. Qui avrete la possibilità di assaporare anche dei tipici piatti di tradizione islamica, come il pollo marinato con riso allo zafferano. Una squisitezza per il palato!
MONETA
La moneta locale è il bath (B), diviso in 100 satang, parola che in lingua thai indica anche il denaro in generale. Al cambio 1 euro=46,64 baht e 1 baht=0,02 euro.


Nessun commento:

Posta un commento